pubblicità

Museum of Brands | Images and iconic ads

Vivessi a Londra sarebbe il mio strano rifugio, il luogo perfetto per difendermi dal maledetto pensare.
 
Il museo Museum of Brands, Packaging & Advertising è uno dei tanti tesori che questa splendida città tiene nascosto, in un angolo altrettanto segreto di Notting Hill
 
Robert Opie, collezionista e storico, aveva sedici anni quando iniziò a mettere da parte oggetti e prodotti di vita quotidiana, allora commercializzati in confezioni meravigliosamente decorate.
Nuvola risorse: 
on

ADVertising 3.0 | Nuove frontiere della pubblicità

Organizzato da IED Roma, sempre attento a creare un ponte tra i suoi studenti e il mondo del lavoro, l’appuntamento primaverile tenutosi lo scorso 14 maggio 2013 di Advertising 3.0 è una finestra sul panorama della comunicazione pubblicitaria e delle agenzie creative nell’era digitale e della crisi.
Nuvola primo piano: 
on

Unconventional Jam | 100% comunicazione non convenzionale

#1: Non convenzionale è non fare giri di parole.

Guerrilla, viral, ambient: ci sarebbe quasi da aver paura. Trattandosi di comunicazione non convenzionale c’è da stare sereni anche se non del tutto tranquilli. Perché il guerrilla può puntare diritto alle vostre emozioni, il viral spingervi a diffonderlo come se non ci fosse un domani, l’ambient cogliervi di sorpresa mentre fate una passeggiata e, magari, strapparvi un sorriso. Ecco quattro azioni non convenzionali che divertono, coinvolgono e parlano chiaro.
Nuvola risorse: 
on

Future jobs: azione, reazione, provocazione

San Precario non ha fatto il miracolo e le speranze della generazione p diventano fantascienza. Una conferenza surreale e performata è l’epilogo di una campagna di guerilla durata settimane, fatta di annunci su giornali, affissioni nelle università e flyer sparse nella città. Le normali logiche di marketing vorrebbero che un’azione di guerilla, dopo aver suscitato la giusta curiosità, alla fine sveli la reale natura del prodotto da vendere, spesso deludendo e rompendo gli ingranaggi assurdi che ha generato. In questo caso non c’è nessun prodotto da vendere e la recita può andare avanti fino in fondo, fino alla fine, lasciando completamente spaesati gli avventori in sala.

Nuvola eventi: 
on
Condividi contenuti