racconti

WATT 3,14 | A caccia di segni

Vorremmo sempre sapere come andrà a finire. Cerchiamo segni, vogliamo segni. È un brutto segno oppure un buon segno? Domande inutili. Quello che conta lo scopriremo in futuro, quando quegli indizi saranno traccia del passato. Intanto non ci resta che idividuarli i segni, nel presente. E conservarli.
 
DA UNA CONVERSAZIONE CON MAURIZIO CECCATO
 
Lo sanno bene i Baustelle che «il tempo ci sfugge, ma il segno del tempo rimane».
Nuvola risorse: 
on

Brunch | Silvia Colombo ft. Oregon Pizza

EUROTOUR

Berlino Kottbusser Tor verso Wittenau
Nuvola risorse: 
on
Condividi contenuti