Pelle all’arrabbiata | Street food

on
0

Pelle all’arrabbiata | Street food

Wrap di cuore d’agnello con yogurt di pecora e acciughe, lecca lecca di polipo e pancia di maiale, sandwich di pastrami di lingua di manzo, uova di trota e salsa di dragoncello; ma di che – e chi - si parla? La terza edizione del Grand Fooding di Milano presenta il 4 e 5 luglio “Pelle all’arrabbiata”, “un’istantanea schietta e vivace del meglio del 2012, all’incrocio tra il boulevard dello Stile e il viale della Bontà”. Finalmente l’arte della cucina sta diffondendosi in tutto il mondo riscuotendo sempre più successo; è così che il noto street artist americano Jonone partecipa all’evento rendendo il graffito uno dei protagonisti dell’evento e il francese JR porta il progetto “Inside Out” all’interno di Grand Fooding. Un giorno dei ragazzi “à la page” e degli uomini arrabbiati – o meglio infuriati – danno vita a una nuova forma d’arte formata da cibo e stile. Definiti provocatori e militanti, non indossano l’abito da chef e sono i portavoce dello street food; sono a favore della libertà alimentare: ognuno ha diritto di cucinare e mangiare al passo coi tempi ma attenzione ai prodotti sani che “non sono solo un trip da tardo-hippy”.
 
 

 
 
Writer /// Silvia Vetere
Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)