Posters Rock! 2013 | Casa dell'Architettura

on
0

Posters Rock! 2013 | Casa dell'Architettura

"Parlare" di musica è come "ballare" di architettura, ed era Frank Zappa a dirlo. Ma in questo caso non voglio parlarvi di musica, ma raccontarvi il fantastico mondo di Posters Rock! Non ho assolutamente potuto fare a meno di partecipare alla mostra tenutasi lo scorso weekend alla Casa dell'Architettura di Roma: Posters Rock! 2013 - Mostra di Rock Posters Art Internazionale. Un incredibile exscursus di storia del rock e della musica live, dalla psichedelia fino ai giorni nostri, organizzato da Clockwork Picture in collaborazione con BCC Roma, CPL Fabbrika, Seritalia System e -1 Art Gallery.
 
 
La location è splendida, una delle più suggestive di Roma a mio parere, la Casa dell'Architettura, inaugurata nel 1887 come Acquario Romano da Pietro Garganico e dall'archtetto Ettore Bernich, doveva essere il polo scientifico di piscicultura della capitale; dopo cent'anni di storia,l'edificio da prima diventato punto di ritrovo, cultura e sala teatrale, arriva oggi a noi come sala espositiva, che seppur ristrutturato, mantiene lo splendore del progetto originale immerso in un delizioso giardino.

Appunti di storia apparte, veniamo a Posters Rock! La mostra è allestita nella sala circolare dell'edificio, le colonne fanno da supporto a sottili corde dove sono esposti i posters, un modo di mettere in mostra le opere molto smart ed in linea con lo spirito dell'evento. Una volta entrati nel vivo dell'esposizione è difficile uscirne, si viene travolti da una spirale di locandine, eventi, band e luoghi da tutto il mondo: dai Melvins ai Dinosaur Jr, dai Metallica a Beyoncè, dai QOTSA fino ai Mudhoney. Un mix di generi, artisti ed epoche diverse, che raccontano su cartoncino ,in serigrafia ed altre tecniche, concerti e live più o meno recenti. E' splendido vedere come cambia la rappresentazione di una locandina per una band in base all'artista che lo interpreta ed al tipo di evento. I poster sono incredibili, una forma d'arte estremamente espressiva e comunicativa che fa le veci delle parole quando le parole sono superflue, specie se si parla di musica.
 

Oltre alla mostra di numerosissimi artisti nella sala principale,c'è una sezione dedicata alle opere di Mallus Rock Art Lab, un power trio di artisti italiani fortemente influenzati da Simbolismo, Pop Art, Art Nouveau e Surrealismo. La loro poster art serigrafica è un mix di influenze artistiche, culurali e musicali,una vastissima iconografia sempre guidata dalla forma poetica per eccellenza, la figura femminile, l'essere primordiale creatore. Tra i nomi eccellenti dei manifesti dei Malleus spiccano,tanto per citarne qualcuno, Dario Argento,Sonic Youth,Deftones, Robert Plant, Mark Lanegan ed Iggy Pop.

E qua viene la bella notizia, vi siete persi Posters Rock?. Siete dei rockettari incalliti e adesso non ve lo perdonerete mai?. Invece di rimuginare sulle foto in internet, siete ancora in tempo per vedere la mostra di Malleus Rock Art Lab, visibile fino al 30 Novembre alla Casa dell'Architettura in piazza Manfredo Fanti,47 e ci tengo a ribadirlo, ad ingresso gratuito.
 
 
Un'ultima chicca, se passate da quelle parti, fate un salto al piano -1 dell'edificio: nel sotterrano si nasconde la -1 Art Gallery, uno spazio espositivo che ospita direttamente sulle pareti le opere di diversi artisti, ma è solo una temporary expo che si rinnova sempre..
"Parlare" di musica è come "ballare" di architettura, hai ragione Frank, ma a volte si può parlare, o almeno disegnare di musica, e forse si può anche quasi ballare di architettura.
 
 
Writer & Photographer // Roberta Solitari
Graphic Designer // Antonella Romano
 
Photo Editor /// Giulia Venanzi
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)