Radhouane El Meddeb | RomaEuropaFestival Reportage

on
0

Radhouane El Meddeb | RomaEuropaFestival Reportage

Assolutamente emozionante l'esperienza in platea ad assaporare il genio di Radhouane el Meddeb, la “giovane speranza del teatro tunisino”. In “Quelqu'un va danser...”, le sensazioni che arrivano allo spettatore sono tante, e tutte molto forti; gli spettatori ridono, altri si lamentano, ma arriva anche la tristezza, solitudine, angoscia, liberazione. Il percorso che compie nella sua esibizione comprende tutto questo, aiutato da melodie ora arabe e ora prese in prestito da Ciaikovskij, per finire con musica tribale, urla e silenzio. Il materiale su cui riflettere è vario; ci narra, attraverso il corpo, dell'infanzia, della voglia di stare con la propria famiglia, della crescita e del sentirsi a tratti inadeguati in un corpo che non rispecchia i “canoni di bellezza” per poi capire che è meglio scherzarci sopra, del distacco dai cari e del dolore che comporta una perdita. Ci parla di una terra, una madre, invasa da guerre, odio e lotte per il potere facendosi voce di qualcosa di cui nessuno parla. Vive, e ci invita a vivere, un rapporto primitivo con il suolo, il mondo, rapporto che porta alla nascita e all'inevitabile ritorno a questa madre da cui tutto ebbe inizio.
 
 
 
 
 
Sito ufficiale Roma Europa Festival  http://romaeuropa.net/
 
Writer /// Samantha Grasso
Graphic Designer /// Cristina Labib
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)