TEDxRoma | Out of the box

on
0

TEDxRoma | Out of the box

Sei a Roma, è sabato ed è una giornata di sole, ma nonostante la città ti inviti a godere delle sue bellezze, vi è un luogo, il Teatro Olimpico, che fa da calamita per migliaia di persone. É il 22 febbraio, giornata in cui TedxRoma attrae l'attenzione della comunità di creativi curiosi ed appassionati dell'innovazione.

E' un progetto no profit indipendente, parte di un ciclo di incontri lanciato da TED, organizzazione omonima di origine statunitense. Dal 1984 le conferenze TED, acronimo che sta per Technology, Entertainment and Design, come spiega Emilia Garito, Organizer del TedxRoma, "sono occasioni uniche e preziose per lasciarsi stimolare da persone sensibili ed attente ai temi della creatività e dell’ innovazione, dall’arte alla scienza, dalla società all’ambiente, dalla tecnologia al Design". "Out of the box", slogan del TedxRoma, alla sua prima edizione, propone l'evolversi di un pensiero, la generazione di nuove idee, la creazione di un nuovo futuro a partire dalle tendenze e le forme presenti nell'ambiente contemporaneo.
 


Migliaia di persone si sono lasciate stimolare dalle testimonianze inedite dei personaggi che si sono avvicendati sul palco del Teatro Olimpico, credendo in un approccio alla vita diverso, inatteso ed ispirante. Le conversazioni dal vivo, alternate a proiezioni di video dei TedTalks, nel breve arco di tempo concesso ai relatori, offrono testimonianze concrete di come sia possibile immaginare un futuro in cui innovazione e sostenibilità non siano più scindibili.
Come Miltos Manetas, maestro dell'estetica multimediale, che lascia il posto a Giovanni Corazza, fondatore del MIC (Marconi Institute for Creativity) di Bologna, il quale afferma che "il pensiero divergente è una necessità; la creatività è un rischio, ma anche sinonimo di dignità umana".
Salgono poi sul palco Oscar di Montigny, manager promotore dell'economia 0.0, non più ego ma eco, volta alla sorte comune e Yadin Kaufmann, venture capitalist israeliano, fondatore del Sadara Ventures, il primo fondo palestinese che investe nell'ecosistema startup come chiave di volta di un contributo a progetti ad alto impatto sociale. Ancora, Athanassia Athanassiou, dell'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, fisica esperta in green materials, ha sviluppato una "spugna" rivoluzionaria per ripulire i mari, in modo tale da rendere il progresso tecnologico più sostenibile dal punto di vista ambientale.

"Cosa vuoi fare prima di morire?", una domanda che fa scaturire i nostri sogni più nascosti. Se lo chiedono  quattro amici (Ben, Jonnie, Duncan e Dave), protagonisti del format The Buried Life, i quali nel 2006 intraprendono un viaggio per tutto il Nord America su un autobus viola, per completare una lista di "100 cose da fare prima di morire". Ovunque vadano, pongono alla gente estranea la stessa domanda, aiutandola a realizzare un suo sogno.
 

Standing ovation per una personalità di rilievo dal mondo scientifico: Vinton Cerf, uno dei padri della rete, oggi "Chief Internet Evangelist" di Google, intevenuto per parlare di deperibilità della memoria digitale, si lascia ritrarre in diretta da Maurizio Galimberti, fotografo che utilizza la sua Polaroid scomponendo e ricomponendo l'immagine un mosaici per ricreare la stessa, reinterpretandola.
 

Kristin Jones, attrice e direttore artistico di Tevereterno, con il contributo straordinario del video d’autore di William Kentridge, crea progetti multidisciplinare sul rapporto tra fenomeni naturali e ambiente costruito dall’uomo. La giornata si chiude in bellezza con l'intervento del musicista  Mario Tronco, membro dell'orchestra degli Avion Travel, il quale, raccontando l'aneddoto della nascita a Roma dell'Orchestra di Piazza Vittorio, allieta  il pubblico astante con la perfomance dei musicisti, accompagnati dalla Piccola Orchestra di Tor Pignattara.
 

Pur provenendo da dieci paesi diversi, essi parlano una lingua universale, fatta di commistione di generi, tradizioni e sonorità eterogenee; essi incarnano lo spirito di questa fucina di idee che è il Ted: laddove c'è scambio di stimoli, voglia di innovazione e sperimentazione, nascono incunaboli di idee che danno a tutti la possibilità di plasmare il mondo che li circonda.
 
 
Writer / Graphic Designer /// Antonella Romano
 
Photographer /// Giulio Riotta

 
Nessun voto finora