Valentina | Movie

on
0

Valentina | Movie

Valentina, Valentina, Valentina! Sappiamo tutti chi era Guido Crepax, non ha bisogno di presentazioni. Quello che forse non sapete è che non amava molto viaggiare, preferiva far preparare la valigia ai suoi personaggi di carta e mandarli in giro per il mondo. Ed ecco che uno dei suoi "figli", forse la più celebre, arriva per la prima volta a Roma. Piazze, monumenti, perfino il Tevere si trasforma in un fiume di china nera che va a delineare il volto inconfondibile di Valentina Rosselli. Anche lei non ha bisogno di presentazioni: l'inconfondibile caschetto nero, macchina fotografica in mano, sensuale e indipendente, sogno erotico per lui, musa rivoluzionaria per lei. E da grande Icona merita una location di tutto rispetto. Infatti dal 30 maggio al 30 settembre 2012, Palazzo Incontro ospita un imperdibile mostra curata da Archivio Crepax, dallo storico giornalista televisivo Rai Vincenzo Mollica e promossa dalla Provincia di Roma nell’ambito del progetto "ABC Arte Bellezza Cultura". In ogni stanza gli spettatori vengono guidati da sagome di Valentina a grandezza naturale, raccontando il mondo di Crepax e fornendo spunti dal ricco bagaglio culturale che caratterizza le storie della saga. Il tutto, amplificato da ambientazioni e spettacolarizzazioni di grandi dimensioni tratte dai disegni, animato da installazioni e contributi video e valorizzato da 120 tavole originali scelte tra le circa 2.600. In particolare la sala “Fantascienza: dal cinema all'insolito quotidiano”, che ci porta nella parte più surreale e forse affascinante della nostra eroina. Inoltre troverete le origini, il rapporto con la moda, fotografia e pubblicità, le città in cui ha compiuto le sue avventure, un tuffo nell'inconscio: paure, sogni e allucinazioni, e ancora la ricostruzione dello studio-stanza di Crepax con tanto di spioncino sulla porta dove potete vedere immagini (vietate ai minori) con le scene più erotiche da un lato, più horror dall’altro. Proprio come nelle sue storie, non saprete più se tutto questo è immaginazione o realtà.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Writer /// Nicodemo Callà
Illustration /// Toky Wu Ming

 
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)