Who is on Next? | Altaroma 2014

on
0

Who is on Next? | Altaroma 2014

Giovani talenti crescono!  Lunedì 14 luglio si è conclusa la decima edizione del contest Who is on Next? e a tre giovani designer si è aperta la porta per il successo.

L'evento si è tenuto al Borgo di S. Spirito in Sassia dove in una sala si presentavano le collezioni dei 4 finalisti della categoria accessori e nell'altra la sfilata dei 5 finalisti pret-à-porter. In prima fila, per decretare i vincitori delle due categorie, c'erano alcune delle figure più importanti del mondo della moda: Franca Sozzani, direttrice di Vogue Italia, Silvia Venturini Fendi, in quanto Presidente di Altaroma, Suzy Menkes, ex penna del New York Times e da quest'anno International Editor di Vogue e moltissimi altri.
 
Sfilata Piccione.Piccione
 
Tra i 9 candidati, il vincitore nella categoria abbigliamento femminile è Piccione.Piccione, brand di Salvatore Piccione, premiato per l'immagine chiara e definita della donna che vuole vestire e per una collezione completa in ogni dettaglio. Leitmotif della sua sfilata sono i ricami che abbellivano ogni capo, rendendolo ricco e colorato grazie a varie tonalità di rosa, verde e azzurro mescolati su tessuti di tinta bianca.

Nella categoria accessori il premio va al brand Corion, di Milica Stankovic, per l'artigianalità di alto livello e la tecnica impeccabile. La sua "business woman" si riflette nella scelta di borse dal taglio pulito, dai colori intensi come il rosso e il nero e dal prezioso materiale di pelle direttamente da Firenze.
 
Un posto d'onore va a Daizy Shely, talentuosa designer che ha colpito la giuria per la sua creatività e, come ha detto Franca Sozzani al momento della premiazione, ha un grande potenziale, che nasconde con difficoltà nella sua sfilata. Abiti con stampe multicolore e floreali, femminili ma assolutamente bold. L'uso della pelliccia per dare un tocco di leggerezza ha suscitato l'applauso di molti spettatori.
 
Sfilata Daizy Shely

La location (Roma)  è stata scelta sia per il suo grande valore culturale ma anche come simbolo di tradizione artigianale unita all'innovazione dei giovani candidati.
E' da qui che i ragazzi faranno il primo passo. Insieme al sito web yoox.com, vetrina internazionale su oltre 100 paesi, offrirà una visibilità senza paragoni. Il percorso verso il successo è già stato tracciato dai concorrenti delle edizioni precedenti, i quali,  come ha sottolineato la  Sozzani, dopo la partecipazione al contest, hanno tutti avviato una carriera nel mondo della moda, anche quelli che non hanno vinto il primo premio. Un contest nel quale non perde nessuno.
 
Writer /// Maria Sheila Miani
Nessun voto finora