Creazina Profile | Brigitte Niedermair

on
0

Creazina Profile | Brigitte Niedermair

Se produrre qualcosa di artistico è come partorire un'idea, nel caso di Brigitte Niedermair ci spostiamo su di una procedura alquanto dolorosa e ricca di significati e significanti per una donna: l'aborto.

L'idea viene fermata, bloccata nello sviluppo ed accettata per quello che è: un ammasso di contenuti, di storie raccontate in un modo che hanno un diverso significato se raccontate in un altro. Brigitte, che ormai da 20 anni ha consacrato la sua vita alla fotografia, è il risultato di un processo evolutivo avvenuto in primo luogo nel cervello delle donne e poi espansosi nella cultura, nelle abitudini, nelle mutazioni di fatto avvenute. Racconta storie attraverso le sue immagini, avendo una capacità che a pochi fotografi può essere riconosciuta; ovvero far notare allo spettatore il particolare. È difficile che chi non ne capisca noti il bello fra le moltitudini di cose che rientrano nell'inquadratura di un'immagine. Eppure Brigitte riesce ad essere così spontanea, a comunicare così bene l'aborto di un'idea che non è necessario spiegarla. È quel salto in più, non criptico, che ci piace fare guardando le sue opere, a garantire alla Niedermair un contatto originale fra lei ed il mondo al di là dell'obiettivo e dei suoi occhi, che da semplici spettatori ci trasforma in attori della sua storia catturata su carta impressionabile.
 
 
 
 
 
Writer /// Federica Caglioti
Graphic Designer /// Alessandro Strickner
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)