Creazina Profile | Evan Penny

on
0

Creazina Profile | Evan Penny

Diagnosi: iperrealismo acuto.

 

 

 

 

 

 

 

Cosa abbia di straordinario Evan Penny, non si capisce. Fatto sta, che nel guardare alcune delle sue sculture, non tarda a percorrerci la schiena quel brividino. Fanno impressione!

L'iperrealismo non è strumento del suo lavoro, né tecnica di produzione, né corrente stilistica, ma qualcosa che si modifica insieme all'argilla, il silicone, l'alluminio, i capelli ed i vestiti fatti su misura per i protagonisti della passione di Penny. Sculture a grandezza naturale e non, lavorati in digitale e poi terminati con la minuzia del particolare, forse sintomo di una psicosi latente nell'uomo che cercava il perfetto nell'imperfetto. 

Ma, direte, in molti fanno roba del genere. C'est vrai, in parte. Chi e quando si è mai fatto una, anzi due, self-sculpture?

Il continuum del tempo viene rappresentato da Penny attraverso un ricordo del passato e la previsione di un possibile futuro: se stesso da giovane Young Self  e successivamente da vecchio Old Self. Qualcosa d'innovativo per un artista di mezza età che non teme i cambiamenti dati dal tic-tic delle lancette, ma al contrario gioca con l'idea del divenire. 

Fatevi un'idea del suo folle amore per il perfezionismo http://www.evanpenny.com/home.php .

 

 

 

Writer /// Federica Caglioti

Graphic Designer/// Federica Russo

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)