Davide Azzarello | Polaroid

on
0

Davide Azzarello | Polaroid

Caricatura di @Gianfranco Cioffi
 
  • Nome, ruolo in Creazina e cosa rispondevi quando ti chiedevano cosa avresti fatto da grande?
    Davide Azzarello, scrittore con l’attitudine al giornalismo sul campo. Da piccolo ho cambiato diverse volte i miei progetti per il futuro. Tra i tanti: diventare un archeologo, un chimico, un pirata, Ken Shiro, un manager di un’etichetta discografica.
  • Se dovessi raccontarti in tre oggetti che possiedi, quali sceglieresti?
    L’agenda. La scorta di caffè. La mia telecamera obsoleta e la relativa collezione di mini-DV su cui ho registrato le cose più assurde.
Reporter per LPM Live Performers Meeting 2013 | Call you | Foto di Giulia Venanzi | Creazina.it
  • Di cosa ti occupi attualmente e come sei finito in Creazina.
    Leggo ossessivamente un sacco di roba per completare la tesi e puntualmente finisco su libri più interessanti ma che non c’entrano nulla, scrivo reportage e intervisto tizi spesso geniali per Creazina, seguo da vicino le organizzazione  impegnate a far ballare la gente nei club con stili d’avanguardia. Quando posso cerco di sporcarmi le mani svolgendo mansioni in cui si suda sul serio. Esatto esistono ancora e no, con il Mac, il Tracktor o la Reflex non si può scaricare un camion pieno di fly-case stando seduti. Prima di arrivare qui ho collaborato con altri magazine decisamente troppo “lenti” per stile e livello dei contenuti. Trovavo Creazina estremamente più vivace e “sul pezzo”, quindi decisi che farne parte sarebbe stato stimolante.
  • Se Davide fosse un dolce... un pantone... un disco?
    Sorbetto al limone e vodka. International Klein Blue. Selected Ambient Works 85-92, Aphex Twin.

 

 

  • Le cose che ti piace fare di più e che “riempiono” il tuo tempo “libero”.
    Roma ti permette continuamente di incontrare personalmente coloro che sono stati motivo di ispirazione, quindi quando capitano eventi a cui partecipano scrittori, giornalisti, artisti, musicisti che hanno segnato il mio percorso non ci penso due volte. Poi mi piace scoprire nuova musica e impiegare anche mezzora per scegliere il vino più adatto.
Intervista a LEGOWELT | Star Synths | Illustrazione di Andrea Ristaino | Creazina.it
  • Questa mini rubrica si chiama polaroid, immagina che stessi per scattartene una, dove vorresti essere e con chi.
    Passeggiando per Lhasa in Tibet mentre il Dalai Lama mi dà delle dritte su karma, dharma e nirvana.
Reporter per CRACK Festival 2013 | Reportage | Foto di Giulia Venanzi | Creazina.it



Writer /// Cristina Pasquale
Illustrator / cover /// Gerardo Lisanti
Illustrator / caricatura /// Gianfranco Cioffi

 
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)