Rune Guneriussen | Tra realtà e fantasia

on
0

Rune Guneriussen | Tra realtà e fantasia

Guardando per la prima volta gli scatti del norvegese Rune Guneriussen si  ha la netta sensazione di entrare in un sogno, o in qualcosa che assomigli al “Paese delle Meraviglie” costruito da Carroll per la sua Alice. Il giovane artista infatti, operando a metà tra l’installazione e la fotografia, costruisce abilmente atmosfere oniriche, incastonando oggetti di uso quotidiano in particolari scorci del paesaggio naturale nordico. Branchi di sedie, tribù di abat-jour e gruppi di telefoni sono stati posizionati da Guneriussen in luoghi per loro insoliti ed in pose che imitano sfacciatamente atteggiamenti animaleschi, poi fotografati ed infine smantellati, rendendo così lo scatto l’unica testimonianza di questa atmosfera poetica sapientemente costruita. Colpisce soprattutto il forte contrasto tra le linee pulite e ben definite degli oggetti e quelle fortemente movimentate del paesaggio, che pare inglobarli e sovrastarli, ribadendo la superiorità della natura sulle azioni dell’uomo.E colpisce lo scatto di per sé, fatto di luci soffuse e similcrepuscoli, che sembra risucchiare lo spettatore con una forza magnetica.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Writer /// Chiara Crescenzi
Illustration /// Ida Nicolaci
Nessun voto finora