Un caffè con... | Creazina

on
0

Un caffè con... | Creazina

Natale è un periodo strano dell'anno, in sostanza non è molto diverso dagli altri giorni dell'anno, eppure c'è qualcosa - che sia l'eccesso di sostanze zuccherose nell'aria o un inconscio senso di colpa per tutti i piccoli peccati quotidiani - che ci fa comportare in maniera diversa, ci fa essere più buoni e affettuosi. E ci dona anche un pizzico di insolito brio e allegria, che ci fa mandare al diavolo le diete, le imposizioni, i doveri, e ci fa prendere la vita con un sorriso in più. Ed è proprio su queste note di frizzante energia che noi di Creazina abbiamo deciso di fare uno strappo alla regola, e di proporvi, per la nostra rubrica "Un caffè con", una autointervista, rivelandovi qualche curioso gossip.
 
Come nasce Creazina? Siamo curiosi di conoscere la mamma e il papà.
Creazina nasce nel 2010 come progetto di tesi di uno studente dello IED (Istituto Europeo di Design) di Roma. Inizialmente era un sito interno, un contenitore di concorsi, eventi e risorse dedicato agli studenti IED sui temi, appunto, del design, della moda, della fotografia e di quant'altro venisse trattato all'interno dell'Istituto. Poi, col passare del tempo, il progetto ha iniziato ad avere sempre più successo, è passato di mano in mano a vari editor, ciascuno dei quali ha apportato il proprio contributo, fino a quando non si è aperto anche a collaboratori esterni allo IED, prendendo, diciamo, una direzione tutta sua.

Creazina, il nome è un mix tra creatività e magazine, alla luce della vostra esperienza questo può essere considerato un binomio vincente?
Assolutamente si! Ci teniamo anche a precisare che Creazina ha un paio di braccia molto lunghe con le quali abbraccia i campi più disparati: non ci piace definirci un sito esclusivamente di arte, noi ci interessiamo a qualsiasi argomento al quale possa essere applicata la creatività. Non solo, ma cerchiamo di afferrare anche diversi, diciamo, "livelli", parlando sia di cose un po' più mainstream, e sia offrendo il sito come vetrina per mostrare i giovani creativi emergenti, o le realtà underground, o i progetti di nicchia, che difficilmente potrebbero essere trovati su altri siti o magazine.

Raccontateci come si svolge il lavoro nella redazione, aggiungendo qualche curiosità da “dietro la quinte”.
Ah, questa è una cosa curiosa, perché, a dire il vero, una vera e propria redazione... non esiste! Lavoriamo ognuno da casa propria, e ci organizziamo tramite i social network, facebook in primis. Infatti, il nostro team è composto da persone sparse un po' ovunque, non solo in Italia: un pezzo magari viene scritto a Roma, poi l'illustrazione viene fatta da qualcuno a Napoli, le foto aggiunte da qualcuno a Venezia, e il tutto viene pubblicato da Marsiglia... E' un modo di lavorare un po' complicato, però abbiamo il privilegio di avere notizie fresche da tanti luoghi diversi, non limitandoci soltanto a Roma.

Attualmente ci sono un sacco di novità: nuove rubriche, il team si allarga…raccontateci!
Si, qualche mese fa ci siamo resi conto del potenziale che cova in sè Creazina, sia per noi che ci stiamo dietro e sia per gli artisti ai quali offriamo spazio, e abbiamo pensato che sarebbe stato un vero peccato non sfruttarlo appieno. Così, dopo infinite riunioni, brainstorming, dibattiti e discussioni, il 26 novembre finalmente abbiamo dato vita alla cosiddetta New Creazina: la forma non è cambiata, ma la sostanza si è arricchita, come hai già detto, di nuove rubriche, nuovi argomenti, nuovi grafici, illustratori, fotografi, scrittori. Ma le sorprese non finiscono qui! Abbiamo ancora tante, tantissime idee nella "to do list", e piano piano le stiamo iniziando a spuntare tutte.

Avete mai pensato a Creazina in versione cartacea?
Ecco, questa è appunto una delle voci nella suddetta lista. Si, ci abbiamo pensato, e ben più di una volta. Per il momento, tuttavia, non possiamo permettercelo, ma mai dire mai! Stiamo lavorando adesso a una versione pdf sfogliabile da far uscire mensilmente, una sorta di "best of" degli articoli del mese, magari anche con qualche contenuto inedito, da poter scaricare e, volendo, anche stampare a casa. Speriamo di riuscire a pubblicare il primo numero entro gennaio 2013, e poi chissà che piano piano non riusciremo ad arrivare anche alle edicole.

Se doveste scrivere la ricetta di Creazina, quali sarebbero gli ingredienti essenziali?
La ricetta? Dunque, mettete in un documento Word 150gr di curiosità, aggiungete 200gr di voglia di mettersi alla prova, buona volontà q.b. e mescolate energicamente. Amalgamate il tutto con una bustina di reportage speziati, un pizzico di follia e una cascata di entusiasmo. Dritto in forno a 180Mb. Passiamo alla decorazione... Sciogliete in un pentolino i colori che preferite e divertitevi a usarli per creare delle magiche illustrazioni sulla cima del vostro capolavoro. Buon appetito!

Se Creazina fosse un dolce...un pantone...un disco?
Per quanto riguarda i dolci, probabilmente, delle frittelle... Ognuna in padella prende una forma diversa - così come ognuno di noi mantiene le proprie particolarità - pur rimanendo tutte buonissime, dorate, croccanti e per niente dietetiche!! I pantoni, ovviamente, sono cinque: 186C, 361C, 18-2120, 18-0848 e 333C, e sono i colori delle nostre categorie (profile, tips, events, contest e IED Live). Il disco? Qualcosa di psichedelico, probabilmente "Lonerism" dei Tame Impala.
 
Siamo a Natale, che cosa vorrebbe trovare Creazina sotto l’albero?
Mmm se rispondiamo la pace nel mondo e l'amore eterno non siamo molto originali, vero? Beh, allora diciamo che sotto l'albero non vogliamo nulla... A patto che i like della nostra fanpage si quadruplichino! ;)

Visto che siamo in tema di regali, quali sono le soddisfazioni più grandi che Creazina vi ha regalato?
Sicuramente le soddisfazioni vengono dalle persone: dai componenti del nostro creaziteam, dalle nuove amicizie che si sono venute a creare nel corso del tempo, dai contatti con tutti i vari artisti che abbiamo contattato e intervistato, dai lettori che ci scrivono...

Questa rubrica si chiama "Un caffè con..." e noi abbiamo deciso di prenderlo con Creazina, se invece foste voi a poter scegliere, chi invitereste?
Ehi, che vuol dire, "se invece foste voi a poter sciegliere"?!
 
Illustrator /// Fill Illustration
Nessun voto finora