BDT | La Banca del Tempo

on
0

BDT | La Banca del Tempo

Il tempo è denaro e, nel caso della Banca del Tempo, lo è davvero. Il progetto, avviato dal Comune di Roma nell'ormai lontano 1996, si fonda infatti su di un unico principio: il tempo. Diventando correntisti, presso uno dei ventiquattro sportelli aperti nella Capitale, si vengono così a condividere le proprie ore libere e le proprie competenze con gli altri titolari di un conto corrente. L'intero progetto ruota infatti attorno ad un baratto del tempo : si possono così scambiare ore di ripetizioni con lavori domestici, si può fare la spesa per un correntista che ne è impossibilitato in cambio di lezioni di cucina, si può trovare qualcuno che all'occorrenza si occupi del proprio animale domestico condividendo le proprie conoscenze di giardinaggio. Il tutto è regolamentato da un libretto di assegni con cui pagare le prestazioni ricevute, che nel conto si vanno a convertire in un debito di ore da sanare, rendendo così reale il principio del "dare tempo al tempo".
 
 
 
 
 
 
 
Writer /// Chiara Crescenzi
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)