Laundry | Reportage

on
0

Laundry | Reportage

Apro l’enorme oblò e ci butto dentro tutti i vestiti: bianchi e colorati divisi. Sarà questo il programma giusto? Start… partiti i 45 minuti. E sì, come avrete capito, sto facendo i conti con i miei panni “sporchi”, che contrariamente a quello che si dice, non ho lavato a “casa”. Infatti mii trovo a Milano,  al numero 20 di via Vigevano, non in una semplice lavanderia USA style ma in un concept store, una “piattaforma di condivisione” dal nome Laundry. Quali sono i “programmi” previsti? Sicuramente il Re-used di stoffe e abiti vintage, che vengono plasmati e portati a nuova vita dal loro staff. Se passano 30 minuti e un baldo giovane entra, si spoglia di tutti i suoi abiti e li mette a lavare… Niente panico! Potete farlo anche voi, come nella pubblicità della Levi’s del 1984, e con la scusa provare tutti gli abiti, scarpe e accessori dello store. Insomma qui si dice NO allo spreco di materiale e SI al riciclo. Eco-friendly, Laundry si avvale di prodotti naturali per promuovere un basso impatto ambientale sia nella fase di produzione che in quella di comunicazione. Dopo 15 minuti… ma questa è musica? Non sono solo gli oblò a girare ma anche i dischi. Ogni martedì musicisti giovani ( e non), ma indipendenti, invadono la lavanderia in onore del “lavaggio musicale”.  E mentre sto seduto sulla poltrona rossa inizio a rilassarmi 5,4,3,2,1… è pronto il mio bucato. Ci vediamo in lavanderia!
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Writer /// Nicodemo Callà
Photographer /// Glauco Canalis
 
Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (3 voti)
Tag :