A Little Market | Handmade online

on
2

A Little Market | Handmade online

A gironzolare su AlittleMarket.it si rischia di finire come quando si decide di andare da Ikea. Sai molto bene quello che cerchi quando entri, non hai idea di quello che avrai tra le mani all'uscita. A Little Market è un portale che riunisce oggetti fatti a mano in vendita on-line, rigorosamente italiani, comprabili direttamente dal creatore.
 


Un'Ikea al contrario insomma, o forse sarebbe meglio parlare di un e-bay in miniatura, in fondo alla scala del capitalismo, quel commercio che si definisce responsabile e che vuole farsi strada, scalare posizioni, restare alla moda e soprattutto conquistare adepti. C'è spazio per tutti, casalinghe/i creativi, giovani artisti, nonne che vogliono trasmettere saperi antichi.
 


I comuni denominatori per sfondare nella breccia del consumatore responsabile ci sono tutti. Promessa di sostenibilità creativa e produttiva, sostegno ai piccoli produttori locali, una grafica retrò con il french touch, ma anche facilità di navigazione, stimoli a restare collegati per farsi un lungo giro tra scaffali virtuali a caccia di bijoux (soprattutto), borse, moda maschile e femminile, articoli per la casa, ma anche arte homemade e oggetti di design.
 


Perdersi tra le corsie di questo negozio virtuale è come entrare nelle botteghe di ognuno dei creatori. Mi piace immaginarli, un po' romanticamente, nel buio dei loro atelier, o al freddo di un mercato rionale, mentre mettono a punto le loro creazioni, entriamo a curiosare e facciamo qualche domanda. Un clic e siamo al Balon (Torino), a Porta Portese (Roma), Portobello Road (Londra), a San Telmo (Buenos Aires), al Rastro (Madrid), un po' ovunque, in realtà a casa propria guardando uno schermo, tutto il resto, odori, spintoni, grida, tocca immaginarlo.
 


Manca solo quello a A Little Market, il contatto, il calore umano. Il prezzo da pagare per stare al passo con in tempi. Volendo però si può fare la ricerca per luogo, per andare a scovare gli atelier più vicini a casa. Ci provo anche io, nel quartiere dove vivo, San Salvario a Torino, di botteghe di questo tipo ce ne sono parecchie. Codice postale 10125, risultati 0. Qualcosa non va, se metto Torino invece escono due pagine di risultati. C'è un po' di tutto, mi faccio un giro.
Provateci anche voi, ci sono ancora i saldi.
 
Sito per l'Italia http://www.alittlemarket.it/
 
Writer // Francesco Giugiaro
Graphic Designer // Michela Rapacciuolo
 
Il tuo voto: Nessuno Media: 4.8 (4 voti)

Bella storia

Eh già a Torino la creatività non manca e moltissima viaggia sul web e su Alittlemarket! Faccio parte di questo meraviglioso mondo creativo da poco più di un anno, l'entusiasmo è sempre in evoluzione ed è contagioso.. Oltre alla possibilità di presentare le proprie creazioni c'è modo di confrontarsi con il resto del mondo e rendersi conto che alla fine siamo tutti innamorati della bellezza, delle cose semplici e dalla spontaneità creativa.. bisogna solo crederci e resistere.. grazie per questo spazio Blanka artigianato resistente http://blanka-artigianatoresistente.alittlemarket.com

Bellissimo post

Ciao, ottimo post! Diffondere la cultura dell'handmade è un bellissimo "compito". Chi crea mette amore, passione, idee, impegno e sapere che dietro a un oggetto ci sono persone e non macchine è un valore aggiunto. Se riusciamo a far passare questo concetto possiamo sperare anche in un'economia e stile di vita differenti: piacevolmente più lenti, gradevolmente unici, spesso con una ricerca etica. In molti shop di A Little Market Italia è possibile trovare tutto questo! Grazie per la diffusione del verbo Ila http://www.alittlemarket.it/boutique/filoecoloridiila